Come faccio a capire se un divano è comodo?

L’ergonomia con cui è progettato un divano lo rendo comodo o scomodo. L’unico modo per sperimentare la comodità è sedersi sul divano e rimanere seduti almeno per 10 minuti.

Alcuni divani infatti possono sembrare rigidi appena seduti. Dopo alcuni minuti, si adeguano alla pressione del corpo, modellando le imbottiture e diventano estremamente confortevoli.

Per una buona comodità, tutto il corpo deve essere sorretto in maniera corretta, senza risultare né troppo rigido, né troppo soffice. Inoltre anche la profondità della seduta incide. Persone più alte avranno bisogno di divani con sedute più profonde e viceversa.

Inoltre esistono delle regole di base per una buona ergonomia:

  • No ai divani con sedute troppo piatte.
  • Evitate i divani con sedili troppo inclinati all’indietro.
  • No a schienali troppo inclinati e che obbligano a posizioni semidistese.

Ecco cosa dicono i nostri esperti:

ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO:

Ergonomia: scopri quando la seduta é confortevole e corretta.

Come scegliere un buon divano – guida completa.


 

Hai una curiosità o una domanda specifica sui divani?

Scrivi a redazione@salottoperfetto.it

No tags 0