Ergonomia: scopri quando la seduta é confortevole e corretta.

Tu e il tuo divano, una questione di misure e rapporti.

Il divano è molto più che un semplice oggetto d’arredo, in quanto nell’uso interagisce con il nostro corpo. La massima sensazione di benessere si ottiene quando il corpo trova sul divano appoggio e sostegno naturali. Questo obiettivo è raggiungibile soltanto se in fase di progettazione si stabiliscono rapporti proporzionalmente corretti fra altezza e profondità della seduta, con altezza e inclinazione dello schienale.

Nel post di oggi vogliamo raccogliere alcune semplici informazioni che potranno aiutarti a comprendere quando la posizione da seduti e corretta, e di conseguenza il tuo divano offre il massimo comfort. In questo caso si dice che il divano comodo ha una corretta ergonomia.

La posizione corretta del divano comodo.

Uomo seduto divano gallo ergonomia ok.Per acquistare un divano comodo, il sedile e lo schienale devono avere un’angolazione corretta, tale che gli organi interni non subiscano compressione alcuna.

La seduta perfetta deve avere una leggera inclinazione all’indietro, per evitare che il corpo scivoli in avanti; mentre lo schienale deve essere un po’ inclinato, così da consentire a tutta la schiena, e soprattutto alla zona lombare un perfetto appoggio.

Come vedete (e questa foto a lato è indicativa) quando si sta seduti comodi sul divano, il corpo è rilassato. Ma per comprendere meglio quali sono, in opposizione, i divani con ergonomia sbagliata, ecco le scelte da evitare.


Ergonomia scorretta, le scelte da evitare.
  • Posizione di seduta troppo piatta.

Se la seduta del divano é completamente parallela al pavimento, quindi orizzontale, il peso del corpo quando siete seduti, tende a scivolare in avanti, verso le gambe. Ecco che queste, dovendo sostenere il corpo non si riposano, e dopo un primo momento la posizione risulta scomoda.

  • Posizione di sedile troppo inclinata.

Al contrario di quanto accade nel punto precedente, quando la seduta è troppo inclinata, come accade nel caso di divani troppo bassi, le gambe sono obbligate in una posizione troppo piegata. Si genera così una compressione all’altezza della pancia che dopo poco tempo genera fastidio. Il corpo cerca di opporsi facendo lavorare i muscoli addominali. Anche in questo caso la sensazione è di non riposo.

  • Posizione dello schienale troppo inclinato.

Anche nel caso in cui a essere troppo inclinato sia lo schienale, la posizione da seduti è scorretta. In un primo momento questo tipo d’imbottiti possono sembrare comodi, perché vi è il completo abbandono del corpo all’indietro. Ma dopo poco tempo ci si accorge che i muscoli addominali stanno comunque lavorando, per cercare di rialzarsi (ad esempio per conversare o guardare la televisione).

Tale tipologia di seduta inoltre è estremamente scomoda soprattutto in presenza di persona anziane che fanno molta fatica a rialzarsi.

 – Cosa dice l’esperto. –

Doimo Salotti donna seduta divano comodo.Quando stai provando il divano prima dell’acquisto, prova ad ascoltare il tuo corpo: dovrebbe stare seduto sul divano con i muscoli in completo relax, senza compressioni o tensioni.

Quindi la prossima volta che devi scegliere un divano, siediti e prova ad ascoltare se il tuo corpo è in completo relax, quello sarà il tuo divano perfetto.

Redazione | SALOTTOPERFETTO

0

Non ci sono ancora commenti.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *